Reviews

Scritto da Samuele Baratella

Quale occasione migliore degli Italiani di Ciclocross per dare un occhio più da vicino elle bici dei Prof.
Un doveroso ringraziamento al KTM ALCHEMIST DAMA SELLE SMP che ci ha dato la possibilità di provare una delle loro bici , la KTM Canic di Loris Conca.

ktmASD

La bici non si discosta molto da quella di serie della casa Austriaca, la differenza sta però nei dettagli , andiamo a scoprirli. Telaio con curve morbide e forcella full carbon monoscocca donano grande rigidità , ma allo stesso modo grande capacità di assorbire le “sollecitazioni” ,kit presentato nell’inconfondibile colorazione arancione di Ktm.
Sella Smp Composit montata su un reggisella brandizzato ktm propio come attacco e curva manubrio , quest’ultima ricoperta dal nastro Easigrip con tecnologia silicontape decisamente morbido giusto per attutire i colpi.

ktmASD2

Gruppo completo Sram Force CX1 ,gruppo monocorona dedicato al mondo del ciclocross . Non mi ha sorpreso questa scelta , come detto è un allestimento dedicato al CX facile ed intuitivo da utilizzate grazie ai comandi con tecnologia doubletap, dove troviamo un’unica leva per cambiare rapporto ,rende quindi facili e veloci le cambiate eliminando tra l’altro del peso . Comandi idraulici con dischi da 140mm , sembreranno piccoli ma sono più che sufficienti in una gara di CX.

ktmASD1

Guarnitura Sram force carbon con corona da 40t firmata Cruel Components anche se viene cambiata spesso in base al percorso e pedali Crank Brothers eggbeater che che danno la possibilità di agganciare la scarpa su tutti e quattro i lati , trovo che siano ideali per il ciclocross dove si scende spesso dalla bicicletta e bisogna riagganciare subito senza perdere troppo tempo a cercare il pedale.
Provando la bicicletta mi sono accorto di quanto fosse silenziosa e fluida la trasmissione e dato che anche io personalmente uso lo stesso gruppo per correre ho notato la differenza, il mio a confronto sembra un macina caffè ,parlando con il meccanico del team ho capito il perché, movimento centrale e catena sono stati sottoposti al trattamento di Zerofactory, questo particolare processo riduce l’attrito ( ideale quindi per i cuscinetti ) rende più resistenti all’usura i componenti della trasmissione e come detto rende la trasmissione più silenziosa.

ktmASD3

Quello che non troviamo sul modello di serie sono le ruote le Alchemist Z30 che personalmente ho trovato molto rigide forse un po’ troppo per chi si vuole solo divertire, ma più che adatte per chi cerca la massima prestazione.

Creare una ruota leggera e rigida ma allo stesso tempo resistente era l’obbiettivo di Alchemist che è riuscita a concretizzare il suo progetto introducendo la “Diamond Technology”, ovvero il posizionamento della fibra unidirezionale in modo rettilineo tra le forature dei raggi, che conferisce alla circonferenza interna il suo aspetto sfaccettato a diamante.

Le ruote sono completate da coperture tubolari marchiate Challenge Tyres , brand molto diffuso nel ciclocross e particolarmente apprezzato anche dai grandi campioni, brand che offre un ampia scelta per tutte le condizioni meteo e del terreno.

Nel complesso questa KTM Canic ci ha convinto sotto molti aspetti , un ottima macchina da gara rigida ,reattiva ,veloce ma allo stesso tempo confortevole e facile da guidare, adatta anche ai neofiti della disciplina.

ktmASD4

Ho provato la bici del PRO: nel complesso la KTM Canic ci ha convinto sotto molti aspetti. Rigida ,reattiva ,veloce ma allo stesso tempo confortevole e facile da guidare.

Ciò di cui siamo orgogliosi è che è una ruota unica per la discesa, molto reattiva e dinamica, capace di essere la ruota vincitrice in gara e la ruota su cui fare affidamento ...

Ho potuto usare la nuova Scott Ransom 2019 ed ho fatto fatica vederla andar via. La guida IGNORANTE è perfetta per lei: molla i freni, non pensare alle linee, lei farà tutto i...