L'abbiamo acquistata e ci siamo trovati sempre bene, la Canyon Strive CFR si rinnova e diventa sempre più performante! Vi lasciamo il comunicato stampa di Canyon:

Nata tra i CIRCUITI DI GARA– Canyon si RICONCENTRA sulla velocità con la nuova STRIVE CFR
Da quando Barel – nel 2014 - l'ha portata alla vittoria per la prima volta all’EWS di Finale Ligure, la Strive si è imposta come una delle bici da enduro più veloci di sempre. Visto il suo palmares di podi e il titolo assoluto nell’Enduro World Series, sarebbe stato molto più semplice per noi riproporre sempre lo stesso modello vincente con solo un cambio di verniciatura aggiornata alla gamma 2022. L’ultima modifica fatta sulla Strive, risalente al 2019, aveva portato questa bici ad essere l'unica 29er a lunga escursione di Canyon rivolta sia all'Enduro che al trail riding. Ora, con le nuove piattaforme Spectral e Torque che rientrano rispettivamente nelle categorie trail e freeride da 29", è arrivato il tempo di aggiornare anche la Strive, in modo da renderla la macchina da gara per cui era stata creata.

Grazie ai feedback del team CLLCTV Enduro, dei progettisti e degli ingegneri Canyon, la Strive CFR è stata riprogettata con un focus incentrato sulla velocità. Ora presenta un design aggiornato in grado di generare ancora più prestazioni dalla sua nota tecnologia Shapeshifter - che permette il cambio di setup con un solo comando. Geometria e rigidità, cinematica e escursione, nulla è stato lasciato al caso. Il risultato non è solamente una bici da trail, ma una MTB ideata per essere spinta oltre ogni limite, capace di segnare il miglior tempo in tutti gli stage di gara e su qualsiasi terreno. Non importa che si tratta dell'EWS, di una competizione locale o di una gara per raggiungere il KOM, la nuova Strive CFR esce dalla scatola pronta a mettersi in gioco.
Per rendere la precedente Strive CFR veramente pronta per le gare, i rider e i meccanici CLLCTV avevano implementato varie modifiche sulla bici in modo da ottenere un angolo sterzo più aperto, un'altezza di guida e un'altezza del movimento centrale maggiori, oltre che una guida più fluida e silenziosa. Ora - attuando queste modifiche - la nuova Strive CFR è pronta per essere portata al limite. Grazie alla combinazione di un reach più lungo, l'angolo sterzo di 63 gradi, l'interasse allungato, la cinematica aggiornata e la rigidità migliorata, la Strive CFR è più sicura e veloce che mai, pur rimanendo sempre agile e maneggevole. Con la tecnologia Shapeshifter 2.0 che modifica il setup della bici e gli inserti regolabili sulla serie sterzo, questa MTB può essere adattata secondo le esigenze di tutti quei rider che desiderano gareggiare ai più alti livelli.

Mentre Canyon ha lasciato l'unità Shapeshifter invariata, la cinematica che lo sblocca si è evoluta. Cambiando la geometria della Strive con un solo comando, lo Shapeshifter – in modalità Pedal - aiuta i rider a pedalare in modo efficiente in salita e a pompare sui sentieri meno impervi. La modalità Shred invece, permette di andare forte sui terreni più dissestati. Progettato in collaborazione con Fox, lo Shapeshifter regola gli angoli del tubo sterzo e del tubo sella di 1,5 gradi e l'altezza del movimento centrale di 15 mm. Con 160 mm di escursione posteriore, la nuova Strive CFR vanta 10 mm di travel in più rispetto al modello precedente, offrendo più sensibilità e trazione di prima, senza alcun compromesso nelle prestazioni.

CFR sta per Canyon Factory Racing e solo le bici che sono progettate con i migliori materiali disponibili ne guadagnano tale titolo. Con la Strive CFR Canyon ha deciso di concentrare tutti i suoi sforzi sulle prestazioni: entrambi i nuovi modelli sono marchiati CFR e sono pronti per le competizioni. I profili dei tubi ottimizzati aumentano la rigidità nel triangolo anteriore per aumentare la fiducia del rider mantenendo comfort e trazione. Grazie al miglioramento nei punti critici del telaio, la Strive CFR è pronta per essere spinta al limite e per resistere durante tutto il corso della stagione. Classificata nella categoria 4 di Canyon, focalizzata sull'enduro, la Strive CFR è approvata per un utilizzo sulle superfici accidentate, ovvero su terreni ricchi di ostacoli, con conseguenti pendenze e velocità elevate. Anche dopo aver rinforzato il telaio, la bici pesa ancora 2.700 grammi (Shapeshifter compreso), solo 100 g in più della leggera Spectral 29. Entrambe le bici della gamma Strive CFR sono allestite per le gare. Per i rider che sono alla ricerca di prestazioni di alto livello ma hanno un budget limitato, la Strive CFR Underdog è la scelta ideale: forcella Fox 38 Performance Elite (con 170 mm di escursione, cartuccia Grip 2 e steli da 38 mm), freni e cambio Shimano XT e resistenti ruote DT Swiss. Invece, per coloro che puntano al meglio del meglio c’è la Strive CFR: sospensioni top di gamma Fox Factory e componenti Shimano XTR, un allestimento da vero dream build.

L’intera gamma Strive CFR sarà disponibile da mercoledì 20 aprile 2022, solo suWWW.CANYON.COM/STRIVECFR